Alla ricerca dei sapori perduti

Dettagli



Quando Tutto l'anno

Durata 3 giorni, 2 notti

Area Le terre della Baronia e il Tratturo Magno, Le terre vestine e il lago di Penne

Destinatari Famiglie, Coppie, Gruppi, Viaggiatori singoli

Tag Visite culturali, Degustazione prodotti tipici
Luogo di svolgimento: Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Parco Nazionale della Maiella

Attrattive: Loreto Aprutino: antico borgo medievale, Castello Chiola, Chiesa di San Pietro, Museo delle ceramiche, Chiesa di Santa Maria delle Piane; Santo Stefano di Sessanio: antico borgo mediceo; Farindola: Museo del Camoscio, area faunistica del Camoscio, Cascata del Vitello d’Oro, Valle D’Angri.

Prodotti Locali: olio extravergine di oliva di Loreto Aprutino, pecorino di Farindola, Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo, vino Pecorino, lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, ceci rossi e cicerchie di Navelli, zafferano di Navelli, Parrozzo, bocconotti, cargionetti, ferratelle, pane aquilano.Artigianato tipico..

Outdoor equipment necessario: abbigliamento informale e comodo, possibilmente a strati per adeguare il grado di copertura alle variazioni di temperatura e altitudine (S. Stefano di Sessanio: altitudine 1250 m), scarpe adatte alla passeggiata anche su terreno accidentato.

1° giorno
Dalle ore 17.00 - Arrivo e sistemazione presso Castello Chiola, antica dimora storica, a Loreto Aprutino; cocktail di benvenuto.
Ore 20.00 – Trasferimento e cena presso il ristorante tipico di Civitella Casanova.

2° giorno
Ore 8.00 - Colazione.
Ore 9.00 – Visita al Museo dell'olio e all'Oleoteca regionale a Loreto Aprutino con degustazione dell'olio extravergine di oliva abruzzese. Nel periodo autunnale, visita presso un oleificio e possibilità di acquisto dell'olio appena molito. In alternativa, durante gli altri periodi dell'anno, visita al Museo Acerbo delle Ceramiche di Castelli, all'Antiquarium Casamarte e al Museo della civiltà contadina di Loreto Aprutino.
Se si preferisce, mattina libera.
Ore 13.30 – Degustazione con assaggi di prodotti, pietanze e vini del luogo presso il Castello Chiola.
Ore 16.30 – Trasferimento verso Camarda attraverso strada panoramica con soste in punti di interesse paesaggistico. Sosta a Farindola per degustazione del pecorino di Farindola e prodotti locali.

3° giorno
Ore 8.00 – Colazione.
Ore 9.00 – Mattina libera per visitare il borgo e le botteghe di prodotti tipici: miele, formaggi, salumi, lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, ceci rossi e cicerchie di Navelli, zafferano di Navelli, fagioli zolfini. Ore 12.00 - Trasferimento a Guardiagrele.
Ore 13.30 - Pranzo presso ristorante tipico a Guardiagrele.
Ore 16.30 – Partenza.


N° Partecipanti: Consigliato per un minimo di 5 persone

Richiedi informazioni

Dove dormire nelle vicinanze