Benvenuto nel comune di CIVITELLA CASANOVA

Dettagli



Indirizzo Corso Umberto I 4 65010 Civitella Casanova PE
Provincia Pescara (PE)
Provincia 085-845115

ALTRE INFORMAZIONI E CURIOSITÁ

Popolazione: 1771 abitanti

Nome abitanti: civitellesi

Santo Patrono: Madonna della Grazie – Domeniche di Pentecoste



DESCRIZIONE E CENNI STORICI

Civitella Casanova appartiene alla Comunità montana Vestina. Inserito nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (nel Distretto delle Grandi Abbazie, di cui è sede) e nella Riserva regionale Voltigno e Valle d'Angri, una riserva regionale compresa nel Parco Nazionale, il paese basa la propria economia soprattutto sull'agricoltura.

Civitella Casanova appartiene alla Comunità montana Vestina. Inserito nel Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (nel Distretto delle Grandi Abbazie, di cui è sede) e nella Riserva regionale Voltigno e Valle d'Angri, una riserva regionale compresa nel Parco Nazionale, il paese basa la propria economia soprattutto sull'agricoltura.

Il nome del paese anticamente era Civitella della Badia o dell’Abbadia e anche Civita della Abbatia e Civitella dell’Abate (aa. 1595, 1625, 1636). La seconda parte del nome (Casanova) è tratto dall'Abazia Cistercense di Santa Maria di Casanova, poiché Civitella fu capoluogo dello stato feudale delle Terre di Casanova (comprendente: Carpineto, Brittoli, Celiera) di cui era "utile barone" l'Abate del Monastero.

L’Abbazia rappresenta una delle massime espressioni dell’architettura borgognona abruzzese, qui viene applicata per la prima volta la costruzione della volta sesti acuta, alla quale, inseguito, si conformano molte altre costruzioni ecclesiali.

Civitella Casanova è considerata la patria degli arrosticini, ad attestare ciò si notifica che in municipio risultano le prime licenze di vendita degli arrosticini risalenti al 1819, non possedute dai comuni strettamente limitrofi, dell'intera provincia pescarese o delle altre province circostanti ed è per questo definito come "il paese che ha inventato gli arrosticini.


MONUMENTI E LUOGHI D'INTERESSE

  • Abbazia di Santa Maria di Casanova
  • Chiesa della Beata Vergine Maria
  • Gli archi e il Campanile di Civitella
  • Palazzo Jandelli
  • Palazzo de Blasiis

EVENTI SAGRE E FESTIVITÁ

  • Sagra degli arrosticini, sagnarelle e fasciule (o, in dialetto civitellese 'sagnarell e fascé) oppure la sagra di ferragosto, organizzata durante la settimana di ferragosto, ricca di attività per lo più serali, come quella della notte bianca solitamente allestita il 16 agosto nella piazza del paese.
  • "Lu Sand'Andonie" che si svolge la domenica antecedente il 17 gennaio in onore di Sant'Antonio Abate: l'evento è caratterizzato da una lunga sfilata per le vie del paese dove figuranti in costume recano in cerimonia gli animali della tradizione contadina, quali muli, capre, cani, oche, conigli e anche cavalli. Tipici della sfilata anche gli antichi carri decorati, un tempo usati nei lavori agricoli. Alla fine della parata sono organizzate attività di intrattenimento, quali rappresentazioni teatrali di compagnie locali e provenienti dai paesi circostanti, che rievocano i momenti fondamentali della vita del Santo, protettore degli animali e di tutto il mondo rurale.
  • Fiaccolata Vestina: una lunga fiaccolata adatta per gli amanti della montagna e dell'escursionismo. Essa si svolge annualmente il giorno dell'Immacolata, l'8 dicembre: si parte dal centro del paese (Piazza Risorgimento) con mezzi e vetture proprie per arrivare ad un'altitudine di circa 970 m s.l.m. sul versante Sud-Ovest della catena montuosa del Gran Sasso;

Attività nelle vicinanze

Dove dormire nelle vicinanze