Benvenuto nel comune di CAPORCIANO

Dettagli



Indirizzo Via Roma 24 67020 Caporciano AQ
Provincia AQ

ALTRE INFORMAZIONI E CURIOSITÁ

Popolazione: 217 abitanti

Nome abitanti: caporcianesi

Santo Patrono: San Benedetto - 11 luglio



DESCRIZIONE E CENNI STORICI

È un antico borgo di origine medioevale situato in una posizione dominante sulla Piana di Navelli, a 836 metri sul livello del mare. Bominaco era la postazione più antica, con il castello eretto nell'XI secolo che dominava la valle. Nel 1254 Caporciano e Bominaco contribuirono alla fondazione della città di L'Aquila, che costò loro l'attacco di Braccio da Montone durante la Guerra dell'Aquila, poichè gli abruzzesi erano dalla parte degli Angioini. Il castello restò abbandonato, così come parte del complesso monastico di Santa Maria Assunta, ridotta a semplice chiesa, con l'oratorio di San Pellegrino. Esisteva un castello anche a Caporciano, ma dopo la guerra di Braccio fu trasformato nella chiesa parrocchiale e la torre fu tramutata in campanile.

I due borghi hanno mantenuto, grazie alla loro posizione impervia, il loro aspetto antico; tuttavia nel primo ‘900 si spopolarono per il fenomeno migratorio. Oggi Caporciano, assieme a Bominaco, è meta di turisti. Merita particolare attenzione la chiesa di San Pietro fondata nel XIII secolo, che presenta all'interno un altare con un ciborio e affreschi del XVI secolo.

Da visitare nelle vicinanze del paese la frazione di Bominaco, dominata dai resti di un castello che insieme alle due chiese sottostanti, San Pellegrino e Santa Maria, formavano un monastero, Momenaco, esistente già nel X secolo. La Chiesa di Santa Maria Assunta, eretta tra il XI secolo e il XII secolo, presenta un portale romanico mentre nella parte alta si apre una grande finestra con quattro leoni che sporgono; all'interno interessanti le colonne provenienti da edifici romani dell'antica Peltuinum, l'ambone del 1180 e la cattedra abbaziale del 1184. L’Oratorio di San Pellegrino, ricostruito nella seconda metà del XIII secolo, si pensa sia stato eretto per ordine di Carlo Magno, poiché sull'architrave del rosone si legge un'iscrizione che lo riguarda. La chiesetta ha pianta a cappella, con l'interno a navata unica ad arco a sesto acuto gotico, completamente affrescato nella metà del XIII secolo. Il ciclo di affreschi è considerato uno dei capolavori dell'Abruzzo romanico-gotico ed è dedicato alle Storie dell'Infanzia e della Passione di Cristo, nonché alla Vita di Maria. Altri cicli riguardano San Pellegrino e alcune scene della sua vita e i Quattro Santi. Il Castello di Bominaco, risalente al XII secolo, si presenta nelle forme attuali dopo la distruzione di Braccio da Montone nel 1423. Era un vero e proprio abitato fortificato, dotato di mura e di case e caserme interne, difese dalla grande torre cilindrica che svetta sulla valle di Navelli. È ancora ben visibile la pianta; il torrione, cilindrico, a pianta circolare con base a scarpa, si conserva molto bene.


MONUMENTI E LUOGHI D'INTERESSE

  • Chiesa parrocchiale di San Benedetto abate;
  • Chiesa della Madonna Addolorata;
  • Chiesetta di San Pietro in Valle;
  • Santa Maria dei Cintorelli: nel territorio di Caporciano si trova questa chiesa pastorale posta nel punto di diramazione tra il Tratturo L'Aquila-Foggia e il Tratturo Centurelli-Montesecco. Risale al XVI secolo, eretta in un punto strategico di stazione di passaggio dei pellegrini, data la sua imponenza.

EVENTI SAGRE E FESTIVITÁ

  • 15 agosto - Festa dell'Assunta
  • 8 maggio e 29 settembre - Festa di San Michele Arcangelo
  • 18 ottobre - Festa di San Pellegrino
  • 29 giugno - Festa di San Pietro e Paolo